Pisa food & wine festival 2022

Cuoio in diretta-5 ottobre 2022: Dieci anni di Terre di Pisa Food&Wine, oltre 80 espositori per un festival a Km 0

Dieci anni di Terre di Pisa Food&Wine, oltre 80 espositori per un festival a Km 0

Grande attesa per Pisa Food & Wine, l’evento dedicato alla promozione dei prodotti e dei colori del territorio delle Terre di Pisa, che quest’anno compie dieci anni e torna in piazza Vittorio Emanuele II dalle 17 di venerdì 14 ottobre alle 21 di domenica 16 ottobre.

Oltre 80 produttori agroalimentari e vitivinicoli delle Terre di Pisa hanno aderito all’evento della Camera di Commercio della Toscana nord ovest accoglieranno il pubblico con degustazioni tipicità e delizie a Km Zero, offrendo la possibilità di acquistare direttamente i prodotti: formaggi, salumi, pasta, tartufi, miele, cioccolato, dolci e conserve, olio, vino, birra e liquori.

“Dieci anni di Pisa Food & Wine è un grande traguardo – ha affermato Valter Tamburini, presidente della Camera di Commercio della Toscana nord ovest – che vogliamo festeggiare con tutti: dagli espositori, al pubblico a coloro che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento, ma è anche uno sprone a fare meglio per il futuro. L’appuntamento autunnale legato alla promozione dei prodotti tipici delle Terre di Pisa quest’anno non solo festeggia il suo decimo compleanno, ma anche il primo evento del nuovo ente camerale, che riunisce al suo interno anche altri territori toscani, parlo di Lucca e Massa Carrara. Una grande realtà territoriale, con grandi potenzialità, dove ogni territorio ha la sua peculiarità, anche sotto l’aspetto dell’enogastronomia, che non deve perdere, ma che rappresenta indubbiamente un’opportunità per la valorizzazione, la promozione e la visibilità per tutte le realtà economiche e non solo di questo territorio che è la Toscana nord ovest”.

“Vetrina Toscana spesso racconta l’identità del territorio anche attraverso il legame tra arte ed enogastronomia – ha dichiarato Francesco Tapinassi, direttore di Toscana Promozione Turistica -. Apprezziamo molto l’iniziativa di Pisa Food & Wine Festival che, oltre a coinvolgere produttori e ristoranti, ha saputo costruire un fitto calendario di visite guidate a mostre e musei, insieme ad itinerari alla scoperta dei ‘tesori’ gastronomici locali”.

Pisa Food & Wine non è solo la mostra mercato, ma un ricco calendario con più di 40 eventi tra masterclass di vino, masterclass di cioccolato, laboratori di liquori, showcooking, tour guidati di vini, salumi, formaggi e olio guidati da esperti di Ais e Fisar, Onaf, Onas e Ascoe e tanto altro: un’esperienza a tutto tondo con assaggi impreziositi da racconti e curiosità sulla storia dei prodotti, le caratteristiche organolettiche e tanti piccoli segreti del processo di trasformazione per rendere unico il vostro viaggio.

Pisa Food & Wine è anche un’occasione per approfondire la conoscenza dei prodotti grazie alle proposte dei ristoranti e dei bar della piazza di menù dedicati, dove le materie prime sono le protagoniste di piatti contemporanei o della tradizione abbinati ai vini della Doc Terre di Pisa.

Al Festival il gusto si coniuga con la salute a tavola, all’insegna del benessere e della gioia di stare bene; numerose le iniziative realizzate in collaborazione con il Centro Nutrafood dell’università di Pisa (laboratori, giochi e quiz, informazioni su acquisti e consumi consapevoli in ambito alimentare) e uno showcooking dedicato alle intolleranze per conoscere nuove ricette buone e salutari. Un evento non solo per grandi ma anche per i più piccoli con un programma di attività ludico-educative sull’alimentazione e gustose merende, oltre a laboratori di arti circensi circooking.

E per finire un’occasione per scoprire le Terre di Pisa: le bellezze del centro storico e del suo entroterra, delle realtà museali e dei siti di interesse storico culturale, che per l’occasione offrono vantaggi ai visitatori del Terre di Pisa Food & Wine. Tutte le informazioni e le offerte turistiche sono disponibili sul sito della manifestazione.

Il Festival ha il patrocinio del Comune di Pisa, dell’università di Pisa e della Regione Toscana e gode della Partnership con Vetrina Toscana, Ais e Fisar. Sponsor dell’evento: Uliveto.

Tutte le informazioni sono disponibili qui 

 

Concorrente di Bakeoff Italia 2022

Dal Matteotti ai fornelli in TV

Ex studente dell’alberghiero IPSAR Matteotti di Pisa, originario del Nepal, tra i protagonisti della trasmissione Bake off Italia. 6 SETTEMBRE 2022 – LA NAZIONE

Concorrente di Bakeoff Italia 2022La passione arriva dalla nonna, in Nepal, con la quale ha vissuto fino al trasferimento in Italia e che era solita impastare il pane
per i contadini. Gli ’strumenti’, invece, sono quelli forniti dall’alberghiero Matteotti di Pisa. Qui Mukesh Gurung si è diplomato nel 2021 – sotto la guida del professor David Belsito – , un ’bagaglio’ che lo ha portato dritto nella nuova edizione – la decima – di Back Off Italia 2022. «Per me sarà come scalare il monte Everest ». E magari tornare giù da vincitore. Appuntamento ogni venerdì su Real Time e Discovery. La prima puntata del talent è già andata in onda, l’attesa adesso è tutta per la seconda. «E’ sempre stato un ragazzo volenteroso, con tanta voglia di fare bene – racconta il professor Belsito
– quando frequentava il nostro istituto ha partecipato anche a gara interna alla scuola che vinse, andando poi a rappresentare il Matteotti nella finale regionale tra le scuole albeghiere che si svolse a Montecatini.
In quell’occasione arrivò secondo, battuto solo dall’avversario di Prato». Questa volta Mukesh dovrà vedersela con sedici concorrenti.
E dimostrare cosa ha imparato.
Da grande Mukesh (che vive a Pontedera con la madre, la sorella, il nonno e il patrigno) vorrebbe fare della pasticceria il suo futuro. «Arrivare in Italia è stata una sfida, per quanto riguarda la lingua e la nuova cultura allo stesso tempo, però, ho
potuto scoprire la grande pasticceria italiana. Da grande vorrei diventare un maestro di pasticceria per trasmettere la conoscenza e la passione ai più giovani ». La pasticceria per Mukesh è casa perché gli ricorda la sua infanzia in Nepal, ma è anche
il suo obiettivo. «Quanto è imprevedibile la nostra vita? Da un giorno all’altro – queste le sue parole lasciate sui social all’inizio dell’avventura – mi trovo con una grandissima responsabilità: rappresentare non solo me ma il mio paese, il Nepal e la
mia amatissima Toscana nel programma più dolce che ci sia Bakeoff Italia 10. È sicuramente un grandissimo onore per me far parte di questo meraviglioso viaggio indimenticabile… più cresci e più ti rendi conto che puoi tirare fuori quei sogni nel
cassetto che credevi irrealizzabili.
Durante questo percorso ho conosciuto delle persone che hanno creduto in me e che hanno tirato fuori quella grinta ». Grinta apprezzata anche dalla conduttrice Benedetta Parodi e dai giudici Damiano Carrara, Ernst Knam e Tommaso Foglia.
Francesca Bianchi

La 4 ATA vince il primo premio al Concorso sulla Cultura Costituzionale bandito dalla regione Toscana

 

La classe 4 ATA vince il primo premio al concorso relativo al progetto di Cultura Costituzionale bandito da Regione Toscana, Ufficio Scolastico Provinciale, Anpi, Unipi, Domus Mazziniana. Al concorso hanno partecipato diverse scuole superiori della provincia di Pisa.La premiazione è avvenuta martedì 28 giugno alla presenza dell’assessora regionale Alessandra Nardini, diversi assessori comunali alla scuola della provincia, tra cui Sandra Munno per il Comune di Pisa, la presidente provinciale dell’Anpi, il past president Bruno Possenti, la Provincia, l’Ufficio scolastico provinciale, l’Università di Pisa con diverso docenti tra cui il prof. Saulle Panizza, la Domus Mazziniana con il Direttore prof. Finelli, davanti ad un’aula gremita di docenti, alunne ed alunni.

La Classe quarta ATA vince con il video “Le 3 R che uniscono l’Italia”, un lavoro collettivo coordinato dalla prof. Silvia Pagnin

Premiazione dei lavori per la Giornata della Solidarietà

Oggi pomeriggio agli arsenali repubblicani Giulia Mangino e Ndeye Diao della 4ATA premiate dal sindaco Michele Conti per i loro lavori per la Giornata della solidarietà. (Mangino sezione linguistica, Diao sezione iconografica). PRIMA classificata sezione linguistica Salma Belhadaoui della classe 4 ata. Le classi 3 e 4 ata ottengono anche la menzione speciale per il complesso dei lavori presentati. Ad accompagnarli la prof.ssa Silvia Pagnin

Inaugurazione Biblioteca “Annalisa Bavaro”

Sarà intitolata ad Annalisa Bavaro, docente di Lettere dell’Istituto, scomparsa prematuramente due anni fa, la rinnovata biblioteca del “Matteotti”.
La cerimonia si svolgerà venerdì prossimo, 20 maggio, alle 11,30, nell’Aula Magna dell’Istituto presso la sede centrale di Via Garibaldi alla presenza del Preside del “Matteotti”, Salvatore Caruso, di ex allievi, di colleghi di Annalisa e dei suoi familiari, oltre ad autorità locali. Verrà, inoltre, presentata l’iniziativa della famiglia Bavaro che ha deciso di dedicare, in memoria di Annalisa, una borsa di studio annuale per gli alunni più meritevoli dell’ultimo anno dell’Istituto. (…)

 

Il Matteotti premiato dalla Fondazione Agnelli

L’annuale studio Eduscopio della Fondazione Agnelli premia il Matteotti che, tra gli Istituti Professionali, presenta il miglior “indice di occupazione dei diplomati” nell’area di Pisa e Valdera

(fonte: il Tirreno, 12 nov. 2021)