La 4 ATA vince il primo premio al Concorso sulla Cultura Costituzionale bandito dalla regione Toscana

 

La classe 4 ATA vince il primo premio al concorso relativo al progetto di Cultura Costituzionale bandito da Regione Toscana, Ufficio Scolastico Provinciale, Anpi, Unipi, Domus Mazziniana. Al concorso hanno partecipato diverse scuole superiori della provincia di Pisa.La premiazione è avvenuta martedì 28 giugno alla presenza dell’assessora regionale Alessandra Nardini, diversi assessori comunali alla scuola della provincia, tra cui Sandra Munno per il Comune di Pisa, la presidente provinciale dell’Anpi, il past president Bruno Possenti, la Provincia, l’Ufficio scolastico provinciale, l’Università di Pisa con diverso docenti tra cui il prof. Saulle Panizza, la Domus Mazziniana con il Direttore prof. Finelli, davanti ad un’aula gremita di docenti, alunne ed alunni.

La Classe quarta ATA vince con il video “Le 3 R che uniscono l’Italia”, un lavoro collettivo coordinato dalla prof. Silvia Pagnin

Premiazione dei lavori per la Giornata della Solidarietà

Oggi pomeriggio agli arsenali repubblicani Giulia Mangino e Ndeye Diao della 4ATA premiate dal sindaco Michele Conti per i loro lavori per la Giornata della solidarietà. (Mangino sezione linguistica, Diao sezione iconografica). PRIMA classificata sezione linguistica Salma Belhadaoui della classe 4 ata. Le classi 3 e 4 ata ottengono anche la menzione speciale per il complesso dei lavori presentati. Ad accompagnarli la prof.ssa Silvia Pagnin

Inaugurazione Biblioteca “Annalisa Bavaro”

Sarà intitolata ad Annalisa Bavaro, docente di Lettere dell’Istituto, scomparsa prematuramente due anni fa, la rinnovata biblioteca del “Matteotti”.
La cerimonia si svolgerà venerdì prossimo, 20 maggio, alle 11,30, nell’Aula Magna dell’Istituto presso la sede centrale di Via Garibaldi alla presenza del Preside del “Matteotti”, Salvatore Caruso, di ex allievi, di colleghi di Annalisa e dei suoi familiari, oltre ad autorità locali. Verrà, inoltre, presentata l’iniziativa della famiglia Bavaro che ha deciso di dedicare, in memoria di Annalisa, una borsa di studio annuale per gli alunni più meritevoli dell’ultimo anno dell’Istituto. (…)